Drone Syma x5c

Negli ultimi tempi i cosiddetti droni (sapr ad essere corretti) sembra stiano prendendo sempre più piede, probabilmente perchè più facili da pilotare rispetto agli elicotteri radiocomandati, forse perchè date le caratteristiche meccaniche e fisiche sono più adatti al trasporto di ausili audiovisivi, che per quanto mi riguarda, sono la vera prerogativa. Symatoys è un’azienda cinese che produce in gran parte, come suggerisce il nome, veri e propri giocattoli “volanti”, il syma x5c è forse il più diffuso della casa cinese in commercio e complice un prezzo molto competitivo è uno dei droni di piccola/media taglia più venduti sugli e-commerce come amazon e alibaba, ovviamente io ho voluto scoprire il motivo di tale successo ed l’ho testato sul campo.

Il Drone Syma x5c è venduto già montato al 100%, La prima impressione aprendo la scatola e prendendolo in mano, è che si tratta di un drone leggerissimo, appena un etto per circa 25cm di lunghezza, design pulito, bianco (tutto, eliche comprese), è molto bello.

appena prendo la radio in mano mi accorgo che metà dei pulsanti sono finti, di bellezza. Ovviamente non è pilotabile tramite smartphone. Carico la batteria lipo in un alloggio di plastica, non molto comodo, e parto al decollo.

è interessante la rumorosità contenuta dei motorini, agile sopprattutto nello stretto, ha dei paraeliche minimali molto utili però, e quando inizia ad alzarsi vediamo al di sotto i 4 led luminosi che indicano l’orientamento, a pensarci bene, è l’unica cosa che ci aiuta a capire dove sta la testa, dal momento che è tutto rigorosamente in plastica bianca, ciò vuol dire che se il quadcottero vola ad altezza uomo senza quindi mostrare la parte bassa, avremo difficolta a capire da che parte sta girato.

i movimenti sono precisi e netti, e la trasmittente radio a 2.4ghz comunica simultaneamente. Inutile dire che basta un soffio di vento per perdere il controllo e costringerci ad abbandonare il volo.

il Drone Syma x5c  è privo, nemmeno a dirlo, di gps, è comunque trimmabile grazie al radiocomando, e si può regolare anche la forza impressa dall’operatore dal 40al 100%, non ha funzioni headless però compie rotazioni a 360gradi… Notevole :D

la batteria in dotazione è una lipo da 350mah e 3,7 V offre un’autonomia di 6minuti in volo…consiglio… Se volete togliervi un minimo di voglia almeno compratevene una manciata..

per ultimo, questo quadcottero syma è dotato di microcamera integrata, pochi i megapixel a disposizione, e poca là qualità offerta, si possono effettuare video e istantanee, senza impianto di trasmissione FPV (First Person View), il comando foto/video  è la levetta vicino al controller di sinistra, alzare o abbassare fino a  quando il led della radio diventa verde.

Direi che guidare il syma x5c non sia stata una esperienza che ricorderò, lo sconsiglio a chi vuole imparare perchè è davvero limitato e ogni modifica risulterebbe troppo invasiva, come batterie potenti e o montare una action cam gopro o sjcam, scordatevi di tirare su anche solo 20grammi in più di peso!!

Ricordate anche in questo caso, che le batterie ai polimeri di litio Lipo appunto, non vanno mai scaricate del tutto, e mai tenute cariche al 100% per troppi giorni. È necessario inoltre lasciare riposare la batteria qualche ora dopo l’uso prima di caricarla onde evitare di “stressarla”.

Consiglio semmai ad un pubblico di età non superiore ai 14/15 anni con la voglia di provare qualcosa di nuovo e divertente, e sopprattutto molto resistente ;)

 

scopri gli altri contenuti del mio sito!

Se ti è piaciuto questo contenuto commenta qui sotto e fammelo sapere, la tua opinione è importante!

 

 

 

 

 

 

5 comments

  1. Ciao a tutti appassionati di droni! Se siete alla ricerca di ulteriori info sul drone quadricottero syma x5c, avete dei problemi di volo, cercate pezzi di ricambio o semplicemente vi è piaciuta la mia recensione fatemelo sapere con i vostri commenti! A presto

  2. Il syma è ottimo per imparare! Una precisazione: non tutti i cosiddetti droni sono SAPR, lo diventano solo se usati per attività professionali (vedi regolamento ENAC), non credo sia il caso del Syma

  3. salve posso chiederti un consiglio?mi serve un drone molto economico capace di alzare una action cam come la go pro,mi serve solo per alcune foto promozionali non pretendo molte funzionalità..sai consigliarmi qualcosa?vanno bene anche droni cinesi..

  4. Buongiorno, voglio regalare questo natale un drone per il mio ragazzo che si sta appassionando per i droni e cose robotiche. Quale drone mi cosiglierebbe per le prime esperienze su questo campo? Il mio budget purtroppo ha un limite di 120 euro, non só se si puó trovare qualcosa a questi prezzi. Cerco qualcosa che sia facilmente manovrabile, buona stabilitá e abbastanza robusta per persona alle prime armi. attendo i suoi consigli. grazie mille!!

Rispondi